Home Page > indice aggiornamenti > gente  > archivio  >  Inaugurazione chiesa di Colla                                          sei su www.librizziacolori.eu

 

L'inaugurazione della chiesa di Colla Maffone

 

inaugurazione chiesa di colla - l'accoglienza a mons. ferraro, vescovo di patti inaugurazione chiesa di colla - accoglienza a mons. ferraro, vescovo di patti inaugurazione chiesa di colla - in processione verso la nuova chiesa inaugurazione chiesa di colla - in processione verso la nuova chiesa l'ingresso di mons. ferraro e di padre di bartolo nella nuova chiesa benedizione della nuova chiesa un momento della cerimonia di inaugurazione della chiesa di colla - vescovo mons. ferraro e parroco don salvatore di bartolo un momento della cerimonia di inaugurazione della chiesa di colla - vescovo mons. ferraro e parroco don salvatore di bartolo un momento della cerimonia di inaugurazione della chiesa di colla - 13 luglio 1986 inaugurazione chiesa di colla - l'intervento del sindaco di blasi inaugurazione chiesa di colla - l'intervento di padre di bartolo un momento della consacrazione della chiesa di colla - l'intervento di padre di bartolo

13 luglio 1986 - Inaugurazione della chiesetta di Colla. Il vescovo è Mons. Ferraro, il Parroco è don Salvatore Di Bartolo e il sindaco è l'avv. Antonino Di Blasi. La chiesetta fu realizzata con due cantieri di lavoro da don Salvatore Di Bartolo. Lo stesso giorno dell'inaugurazione della chiesa si era tenuta la cerimonia dell'immissione canonica del parroco Di Bartolo.

 

Inaugurazione Salone parrocchiale - Fraz.Colla in Librizzi

13 luglio 1986

Spinti da un preciso dovere pastorale e incoraggiati dalle istanze di questa popolosa Frazione che da tempo avvertiva la necessità e l'urgenza di avere una chiesa, confidando nella Provvidenza di Dio e nella collaborazione di coloro a cui sta a cuore lo sviluppo sociale e il rinnovamento spirituale di questa Frazione, abbiamo deciso con coraggio, consapevoli delle difficoltà che avremmo incontrato, di impegnare un'area di terreno edificabile di 1.500 mq, per la spesa complessiva di lire 60.000.000 circa, per la  costruzione di una spaziosa Chiesa con annessi locali pastorali in Colla.. Superate  le  prime difficoltà, grazie al finanziamento di un cantiere di lavoro, abbiamo realizzato, innanzitutto, questo Salone parrocchiale che attualmente è adibito anche a luogo di culto.

Sappiamo che il cammino da seguire è ancora lungo e difficile e metterà a dura prova la nostra costanza, ma siamo sicuri che le Autorità civili e l'Autorità ecclesiastica saranno al nostro fianco col loro valido aiuto per facilitarci questa importante e urgente  opera nel più breve tempo possibile.

Oggi siamo lieti di inaugurare ufficialmente questo Salone parrocchiale, che è diventato un centro propulsore di vita cristiana, convinti di aver iniziato a scrivere una pagina nuova nella storia religiosa e sociale di questa comunità cristiana.

Molti abitanti di questa Frazione  avvertivano  il bisogno e  l'urgenza di avere un luogo di culto dove compiere con più regolarità i loro doveri spirituali, ascoltare la Parola di Dio, accostarsi ai Sacramenti e da oggi le difficoltà cominciano a diminuire perché hanno un locale dove si trovano a loro agio come a casa loro, uniti dal vincolo della Fede e come membri di una sola famiglia si ritrovano insieme per la preghiera, per l'istruzione religiosa, e la reciproca edificazione e soprattutto per partecipare a quella mensa ove si distribuisce il pane della Vita, offerto per la salvezza spirituale di ognuno e di tutti.

La realizzazione di questo Salone è l'inizio dell'opera progettata e prossimamente riprenderemo i lavori di un nuovo cantiere per continuare il nostro programma. Tutti sappiamo che la Parrocchia è una grande famiglia e che ha in comune con la famiglia naturale il fine dell'educazione e la formazione sociale, morale e spirituale dei suoi membri che la compongono, e per attuare questa sua missione ha bisogno anche di valide e sufficienti strutture materiali.

Il tempio è la casa di Dio e dei suoi figli e rappresenta il centro che anima tutta la vita della famiglia di Dio.

In essa il Parroco esercita la sua funzione di Padre, maestro, pastore e sacerdote a beneficio di tutta la comunità..

E' pertanto dovere e impegno di tutti ricuperare il tempo perduto, e realizzare nel tempo più breve possibile quest’opera.

Siamo sicuri che grazie alla collaborazione delle forze migliori di questa comunità e di tutti coloro che vorranno associarsi la costruzione della Chiesa sarà prossimamente un fatto compiuto e quest'opera sarà il più bel monumento che testimonierà nei secoli non solo la vostra solidarietà umana e cristiana ma soprattutto la vostra fede e la vostra religiosità.

Consentitemi ora di ringraziare a nome mio e vostro  S. E. Mons. Ferraro e le Autorità per la loro presenza e per il loro incoraggiamento. Ad essi chiediamo con insistenza di non lasciarci soli e che ci diano il loro valido aiuto nella realizzazione di questa importante opera.

Ringrazio tutti coloro che, seguendo l’esempio della vedova del Vangelo,  hanno dato il loro obolo e in modo del tutto particolare ringrazio l'ingegnere dott. CONTARINI che si è distinto nella sua grande generosità donando un contributo di lire 15.000.000   a favore di quest'opera, che ci accingiamo a realizzare.

 

Ripongo la mia più ampia fiducia nella divina Provvidenza che certamente non mancherà di suscitare altre persone generose che daranno il loro aiuto per un fine così nobile e santo.

 

Librizzi, 13 luglio 1986

Il Parroco

Di Bartolo Salvatore